Nonostante la grave recessione economica e la preoccupante disoccupazione che sfiora il 40%, le famiglie italiane per fronteggiare i tagli agli stipendi, l'aumento della pressione fiscale, le spese improvvise, sempre più spesso ricorrono al sostegno dei prestiti personali; ma gli italiani sono anche al sesto posto per la richiesta di prestiti per gli interventi di medicina estetica.

Infatti, circa mille consumatori italiani ogni mese, per il 56% uomini e per il 44% donne, intorno ai 40 anni richiedono un prestito personale, finalizzato, o accettano quello proposto dalla clinica, per ottenere circa 10.000 euro da restituire in cinque anni, per sottoporsi a interventi di medicina estetica (tra i più gettonati ci sono la rinoplastica, i lifting e la liposuzione).

Insomma i consumatori italiani, crisi o non crisi economica globale, a quanto pare vogliono essere belli a tutti i costi, e considerando che per gli italiani è un'esigenza irrinunciabile sono nate alcune offerte da parte delle maggiori finanziarie, come Agos Ducato e Findomestic, che permettono di accedere a questa linea di credito come prestito personale o finalizzato come spesa sanitaria con tassi d'interesse tra l'8 e il 9%.

Vediamo nel dettaglio le offerte delle società finanziarie:

Findomestic offre un prestito on line per spese mediche, da 10.000 da rimborsare in 10 anni, con una rata mensile di 218,70 con Tan fisso al 8,80% e Taeg al 9,16%.

Agos Ducato offre Duttilo, un prestito personale e flessibile per la salute e le spese mediche che può arrivare fino a 30.000 euro: per una richiesta di finanziamento di 13.000 euro da rimborsare in 84 rate da 193 euro, il Tan fisso al 5,89% e il Taeg al 6,97%.