Finanziamenti alle imprese, prestiti ai giovani di nuovo possibili grazie al nuovo fondo per l'occupazione giovanile di Banca Etica e Fondazione Antiusura Interesse Uomo? L'iniziativa volta a favorire finanziamenti alle imprese di giovani sotto i 36 anni potrà avvalersi del contributo di politici e cittadini per lo sviluppo e la gestione dello strumento finanziario di recente lanciato da Banca Etica.

Prestiti per giovani e finanziamenti alle imprese, due fattori che si incrociano nel Fondo di Garanzia lanciato da Banca Etica, che dovrebbe essere alimentato tramite le donazioni di rappresentanti politici, fondazioni, organizzazioni e semplici cittadini. Come comunicato dall'istituto, il plafond di finanziamenti a imprese di giovani under 36 che potrà erogare Banca Etica sarà pari al doppio delle cifre raccolte per donazione. All'iniziativa si collega la possibilità di valutare, da parte della banca, richieste di prestiti di giovani intenzionati a fare impresa e che, altrimenti, avrebbero vita dura nel riuscire a ottenere un finanziamento.

Sulla lodevole iniziativa di Banca Etica è intervenuto anche il presidente Ugo Biggeri, che ha spiegato come "Diversi parlamentari e consiglieri regionali hanno chiesto a Banca Etica di creare uno strumento di finanza etica che veicolasse verso obiettivi sociali la quota di emolumenti a cui sono disposti a rinunciare. Abbiamo pensato di rispondere a questa sollecitazione realizzando - insieme alla Fondazione Antiusura Interesse Uomo - un progetto di sostegno ai giovani che intendono creare imprese, preferibilmente cooperative e mutualistiche".

Dura trovare finanziamenti alle imprese, durissimo ottenere prestiti da parte di giovani intenzionati a lanciarsi nell'imprenditoria: in una situazione simile non si può che guardare con grande interesse a questo fondo di garanzia proposto da Banca Etica, sperando in un successo nella raccolta di donazioni.