È meglio chiedere un prestito casa o accendere un mutuo? Questa domanda potrebbe tormentare le famiglie italiane in questi tempi di magra, ma la scelta può essere fondamentale per gestire al meglio le proprie finanze. Ecco allora alcuni consigli.

I prestiti casa sono dei finanziamenti molto utili nel caso di ristrutturazioni, acquisto di box o di piccoli immobili e possono essere un buon surrogato del mutuo. Richiedono meno garanzie, non prevedono un'ipoteca della casa e sono ottenibili più velocemente, ma hanno il limite di poter arrivare solo a 60mila euro circa.

Il mutuo ovviamente è adatto per spese più ingenti, ma comporta numerosi costi aggiuntivi (come quelli notarili); tuttavia i tassi d'interesse sono più bassi rispetto a quelli dei prestiti casa e il rimborso viene dilazionato in periodi più lunghi.