Sono pronti nella Regione Lazio prestiti per 50 milioni di euro a favore delle imprese attraverso l'emanazione di un Bando con scadenza nel mese di giugno del 2014. Nello specifico, trattasi di un plafond di finanziamenti che, per complessivi 50 milioni di euro, è accessibile da parte di quelle piccole e medie imprese che, accedendo al Bando, intendono rispettare l'ambiente e tagliare i costi dell'energia.

Sono ammessi infatti progetti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili. La forza del Bando è data dalla possibilità di poter ottenere la copertura finanziaria per il progetto fino al 100% della spesa con un minimo di 100 mila euro ed un massimo di 5 milioni di euro.

In accordo con quanto reso noto dalla Regione Lazio, attraverso il proprio sito Internet, l'obiettivo dell'Amministrazione è quello di utilizzare i fondi 2014-2020 dell'Unione Europea per un nuovo modello di sviluppo che parta proprio dalla green economy.

E così, con scadenza il 30 settembre del 2013, la Regione Lazio ha alzato il velo anche su un Bando per gli enti locali che ha una dotazione finanziaria di 25 milioni di euro. Aperto ai Comuni, ai Consorzi di Bonifica ed alle Province, il Bando è anche in questo caso finalizzato a realizzare sugli immobili di proprietà interventi per il risparmio energetico o per installare impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Possono tra l'altro presentare domanda anche le Ater e quegli Enti che gestiscono nella Regione le aree naturali protette.