Incentivi, prestiti, sgravi fiscali? Cosa serve di più alle imprese italiane per rilanciare la produttività? Ce lo si è chiesti alla terza edizione del workshop e seminari per la cooperazione internazionale che si è svolto alla Mostra d'Oltremare di Napoli.

"Sono gli uomini il cuore dell'impresa" questo è il fondamentale messaggio emerso dall'incontro. All'appuntamento hanno partecipato oltre 250 imprese accreditate. Numerosi gli operatori di paesi esteri come Giappone, Iraq e Bielorussia presenti in sala che, in spazi propri, hanno incontrato altri esponenti dell'impresa locale ed italiana. L'evento è stato inaugurato da Salvatore Del Monaco, presidente della Compagnia delle Opere Campania, Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli e Andrea Rea, presidente della Mostra d'Oltremare del capoluogo campano. Ai lavori hanno preso parte anche il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Maurizio Lupi, il presidente della Regione Campania, Caldoro e Adriano Giannola, presidente di Svimez.

L'obiettivo di "Expandere" è favorire la comunicazione tra gli imprenditori sia a livello personale che lavorativo ed offrire poi alle imprese del territorio un'opportunità per sviluppare reti che favoriscano scambi ed occasioni di sviluppo. Il nostro scopo - ha detto Salvatore Del Monaco, presidente della CdO Campania - è sostenere il desiderio di costruire attraverso realtà diverse con l'utilizzo di convenzioni, servizi e agevolazioni ai quali da solo un imprenditore, specie piccolo, non potrebbe accedere".

L'associazione CdO della Campania oggi è particolarmente focalizzata sulla promozione della cultura delle reti tra imprese e sui servizi per l'internazionalizzazione e con le sue numerose sedi (quasi 50) nel mondo è da sempre vicina alle imprese.