Ottenere un prestito senza interessi? Presto potrebbe essere possibile in Italia. Ad assicurarlo è l'Associazione culturale Jak Bank Italia, che su modello della svedese Jak Medlemsbank, nel 2008 ha deciso di reinventare il modo di fare banca ed erogare prestiti nel nostro Paese.

Il progetto è ora in dirittura d'arrivo: il piano industriale è pronto per essere presentato alla Consob per l'autorizzazione a raccogliere il capitale della futura banca. L'idea di base è semplice: creare un nuovo istituto di credito basato sul business sociale, orientato cioè alla sostenibilità economico finanziaria e alla semplice copertura dei costi, invece che alla massimizzazione del profitto.

La peculiarità della costituenda Banca Popolare Jak Italia sarà, quindi, l'assenza di interessi sui prestiti e sulle giacenze.

"Liberi dalle influenze dei mercati e dagli indici finanziari - afferma l'associazione - i soci potranno far circolare il proprio denaro al sicuro da meccanismi speculativi. Prima ancora di un ritorno all'economia reale si tratta di un ritorno alla vita delle persone e al lavoro".

L'oggetto dell'attività di Jak Bank, si apprende da un comunicato, sarà la raccolta del risparmio tra il pubblico e l'esercizio del credito, nelle sue varie forme. La futura banca intende effettuare, principalmente, operazione di raccolta diretta e di finanziamento dei soci, escludendo qualsiasi forma di attività nei mercati finanziari e dei derivati.

Il progetto intende offrire ai propri soci tutti i prodotti e servizi di una banca retail, focalizzando in particolare la propria attenzione al segmento delle piccole e medie imprese e delle famiglie, offrendo loro un'assistenza tagliata su misura.