Il capogruppo del Movimento 5 Stelle all'assemblea siciliana, Giancarlo Cancelleri, candidato anche alla presidenza della regione, ha sollecitato il presidente Rosario Crocetta perché l'ente faccia da garante con l'Irfis (società finanziaria per il mediocredito) sotto il controllo della regione siciliana.

Secondo il capogruppo del 5 Stelle Crocetta deve mantenere le promesse fatte durante un incontro che si è tenuto al Cefpas di Caltanissetta, dove il presidente ha preso l'impegno di aiutare le piccole e medie imprese per il mantenimento della manodopera e la realizzazione di investimenti.

L'appello di Giancarlo Cancelleri arriva direttamente dal sito del Movimento 5 Stelle Sicilia che rimprovera al presidente della regione di aver fatto attendere a lungo le imprese che attendono risposte concrete per iniziare a riprendere ossigeno.

Cancelleri chiede tempi brevissimi a Crocetta anche per l'avvio del microcredito, che, grazie al Movimento 5 Stelle, è diventato legge con la Finanziaria. Il 5 Stelle ha alimentato il fondo per il microcredito grazie ai soldi restituiti dalle spettanze ai deputati regionali, "ma non vorrei- dice- che tutto dovesse bloccarsi alla fase del bando, quando la palla passerà alla regione".

Le imprese stanno vivendo un momento di crisi senza precedenti e in Sicilia più che ogni parte del paese, i cantieri si sono fermati. Tanti piccoli imprenditori attendono un segnale dalla regione che facendo da garante all'Irfis potrebbe aiutare numerose aziende in difficoltà e piene di debiti.