La crisi economico-finanziaria è iniziata nel 2008, portandoci oggi, cinque anni dopo, alla situazione disastrosa che conosciamo.

La maggioranza dei settori produttivi ha bloccato le assunzioni, i giovani principalmente si ritrovano senza lavoro e di conseguenza senza un futuro. Difficile e rischioso mettersi in proprio o aprire un'attività con le banche sempre più restie a rilasciare prestiti e finanziamenti senza sicure garanzie.

Per chi però ha avuto la possibilità di studiare ed ha investito su se stesso c'è un settore che ha costantemente bisogno di personale: il settore di medicina e salute.

La richiesta di infermieri e operatori socio-sanitari non conosce crisi, tanto che spesso nelle strutture ospedaliere c'è addirittura carenza di personale. Ricordo che oggi la qualifica di infermiere presuppone un iter universitario triennale, mentre per la categoria degli OSS esiste un corso professionale anche per non diplomati.

In particolar modo però in questo articolo vorrei segnalare il sito del Segretariato Italiano Giovani Medici, il quale raccoglie le offerte di lavoro da tutto il mondo per medici, specializzati e non.

Personalmente la ritengo una grande risorsa da utilizzare, perché indica le offerte di lavoro a 360°, quindi sia di strutture pubbliche che private, di associazioni non governative e industrie farmaceutiche.

Per chi avesse un figlio in età da diploma quindi, se dovessi dare un consiglio su che studi intraprendere, consiglierei senza dubbio il settore medico, perchè offre diverse opportunità sia come percorso di studi (infermieristica, ostetricia, fisioterapia, tecnici di laboratorio, tecnici di radiologia, oltre ai classici odontoiatria e medicina) che come offerta lavorativa successiva, nazionale e internazionale.