Generalmente quando si pensa ai prestiti, molte persone sono convinte che questi siano concessi in tempi mediamente lunghi. Invece esistono dei casi in cui un individuo necessità di un certo ammontare di denaro in meno di 48 ore ed esistono banche e finanziarie che concedono all'utente questo tipo di credito.

Il vero problema tuttavia è come ottenere un prestito veloce senza busta paga, in quanto la banca è molto renitente a concederne uno senza una garanzia certa di un lavoro con contratto a tempo indeterminato. Perciò tutte quelle categorie considerate più deboli come studenti, lavoratori aventi un contratto atipico e le stesse casalinghe, avranno delle serie difficoltà per attingere a un finanziamento.

Requisiti per ottenerlo

Per chi non ha un reddito continuativo e necessità di un piccolo ammontare, può far intervenire la figura di una terza persona, ossia quella di un garante con le credenziali richieste dalla banca, in grado di dimostrare una propria situazione finanziaria solida, e che possa coprire in prima persona la somma, nel caso il debitore non sia in grado di farlo da solo.

Un'altra valida alternativa per ottenere un prestito senza busta paga si ha nel caso in cui l'utente ha un canone di locazione, in pratica percepisce una somma fissa mensile grazie all'affitto di un immobile di sua proprietà. Questa è una buona garanzia affinché la banca possa concedere una modesta somma in tempi rapidi.

Nell'ipotesi che quella persona in particolare non disponga di garanzie di un canone di locazione o reddituali, ma dimostri una storia antecedente creditizia ineccepibile e di un lungo rapporto con quella banca fatta di frequenti versamenti, è probabile che possa attingere a un piccolo prestito con quell'istituto.

Se invece parliamo di somme più importanti maggiori saranno le garanzie pretese dall'istituto bancario nei confronti del richiedente. Le richieste più abituali sono: l'ipoteca su un'immobile di proprietà, o altrimenti il complemento di un cointestatario che possa disporre delle condizioni di credito necessari inerenti alla domanda di credito.

Infine per quanto concerne gli studenti, grazie a speciali accordi tra le banche e le università, i più meritevoli hanno la possibilità di fare domanda a prestiti agevolati per sostenere il percorso di studi. A conclusione degli studi la somma prestata dovrà essere restituita a un tasso privilegiato.