In un momento in cui risulta estremamente complicato accedere a prestiti e finanziamenti, ricorrere allo strumento della cessione del quinto dello stipendio o della pensione (CQS) può rappresentare la soluzione ideale; ma cos'è esattamente questo strumento e cosa serve sapere? Scopriamolo assieme.

La Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione è una particolare forma di finanziamento a
tasso fisso
con rimborso a rate costanti collegata allo stipendio o alla pensione. E' direttamente collegata allo stipendio o alla pensione in quanto la rata viene trattenuta ogni mese dalla busta paga (o dalla pensione), da parte del datore di lavoro (o dell'ente previdenziale ) e corrisposta all'istituto che ha concesso il prestito. La somma che viene addebitata non può ovviamente essere superiore ad un quinto dello stipendio o pensione calcolate al netto.

Importante punto di forza il fatto che si tratta di uno strumento molto flessibile; può essere utilizzato sia dai dipendenti pubblici e statali che dai dipendenti di aziende private, compresi i lavoratori "a termine" e quelli "parasubordinati". Per accedervi è sufficiente recarsi presso qualsiasi istituto di credito oppure rivolgersi ad operatori di settore ed intermediari finanziari.

La CQS è rinnovabile (a patto che sia decorso un limite minimo di tempo pari ai 2/5 dell'intera durata del prestito iniziale o che si stia rinnovando un'operazione di durata pari od inferiore a 60 mesi con una di durata pari a 120 mesi, purché contratta per la prima volta) e si estingue alla scadenza stabilita dal contratto, anche se il consumatore può richiedere l'estinzione anticipata versando capitale residuo, interessi e altri oneri maturati fino a quel momento.

E' estremamente importante leggere con attenzione il contratto prima di firmare non esitando a chiedere chiarimenti laddove si abbiano dubbi o incertezze; esistono tra l'altro precise direttive europee che specificano il diritto degli utenti alla massima trasparenza e chiarezza delle informazioni riguardo alle condizioni contrattuali.

Chi ha già una cessione del quinto può rinnovarla, oppure, nel caso in cui l'operazione di rinnovo non dia l'importo necessario, affiancare un prestito con delega. L'operazione di rinnovo consiste nell'attivare una nuova cessione, trattenere dal finanziamento il debito residuo del precedente finanziamento ed erogare al cliente la differenza.

Al momento lo strumento della cessione del quinto è abbastanza utilizzato, ma il suo tasso di diffusione non è ancora così elevato; il sito web di ogni Istituto finanziario prevede in genere una sezione specifica, e molti il più delle volte predispongono appositi numeri verdi per richiedere informazioni o ragguagli.