In controtendenza rispetto allo scenario sia nazionale che internazionale Banca Mediolanum nel 2012 ha aumentato l'erogazione di mutui e prestiti alle famiglie, avviando anche l'erogazione a piccole e medie imprese.

È quanto emerso durante il talk show "Mercati, scenari ed evoluzioni" che si è tenuto a Todi.

Massimo Doris, amministratore delegato e direttore generale dell'istituto di credito, ha infatti evidenziato che "nonostante il periodo banca abbiamo fatto il nostro dovere. Noi ci rivolgiamo principalmente al risparmiatore privato e in questo campo l'erogazione mutui nel 2012 è stata quasi del 100% in più ripetto al 2011, a fronte di un dato generale che vede un calo del -50%. Anche nel mercato dei prestiti a fronte di un -30% come dato generale noi abbiamo erogato invece il doppio". Una erogazione che, come ha ricordato l'amministratore delegato di Banca Mediolanum, "è iniziata molto bene anche a favore delle piccole e medie imprese, con 100 milioni di euro di plafond utilizzati nel 2012". "Un dato importante - ha continuato Doris - se si considera che noi siamo strutturati per seguire il risparmiatore e le famiglie e non le aziende".

L'incontro è stato l'occasione per aiutare con alcuni suggerimenti gli investitori nell'attuale scenario finanziario ed economico mondiale, in "questo particolare periodo di volatilità dei mercati".

Relatori dell'incontro, moderato dal giornalista economico Leopoldo Gasbarro, sono stati anche Carlo Alberto Carnevale Maffè, docente di strategia alla Sda Bocconi, e Stefano Volpato, direttore commerciale di Banca Mediolanum.