Si sa, le banche non concedono facilmente i finanziamenti e alzano gli spread, quindi ottenere un prestito in questo momento è molto difficile perché quasi nessuno può offrire le elevate garanzie di rimborso che gli istituti di credito richiedono.

È così che la cessione del quinto è diventata una delle modalità di finanziamento più richieste dagli italiani. Questa consente di ottenere fino a 60.000 euro che verranno restituiti attraverso una trattenuta del 20% sulla busta paga o sulla pensione. La modalità di rimborso che viene applicata è sicura in quanto il rischio di insolvenza è molto basso, cosa che rende la banca più propensa ad erogare il denaro richiesto. La cessione del quinto prevede una copertura assicurativa obbligatoria che rende ancora più affidabile la posizione del debitore nei confronti della banca che ha concesso il prestito.

Anche i cattivi pagatori potrebbero ottenere un sì dalla banca, nonostante la loro storia creditizia non del tutto trasparente. Inoltre, sembra siano al vaglio del Governo delle novità di cui i consumatori potrebbero beneficiare. Per esempio, si può scegliere autonomamente la polizza da abbinare al finanziamento e ci potrà essere l'obbligo, da parte delle finanziarie, di indicare anche il Tegm (Tasso Effettivo Globale Medio) nel contratto di prestito. Questo valore consentirà al consumatore di avere una trasparenza sempre maggiore nelle comunicazioni con la banca e di conoscere fin da subito le soglie antiusura, ovvero i tassi massimi stabiliti per legge. Ci sarà anche la possibilità di ottenere informazioni gratuite sul finanziamento in fase precontrattuale.