Il mercato dei prestiti è sicuramente complicato, perché risulta sempre difficile capirne gli andamenti. Complice la crisi economica galoppante, in Italia sono sempre di più i cittadini che hanno intenzione di richiedere un prestito.

Nonostante la domanda sia in aumento, i finanziamenti concessi dalle banche italiane continuano progressivamente a diminuire. A questo proposito l'Abi, l'Associazione degli istituti di credito italiana, ha fornito dati secondo i quali a dicembre la flessione degli impieghi si è attestata all'1,3% annuo, dopo il -1,6% di novembre.

I dati mettono anche in luce come sia molto grande la differenza dell'andamento dei prestiti rispetto alla raccolta, che nell'ultimo scorcio del 2012 è stata sostanzialmente stabile (+1,2%, a novembre era +1,5%). In totale si contano 1.923 miliardi di euro di prestiti e 1.755 miliardi di raccolta.