Germania furiosa, almeno sembra. Secondo quanto riporta anche il quotidiano il Sole24Ore, la stampa tedesca avrebbe pressoché provato l'erogazione da parte della Banca Centrale Europea di un prestito 17 miliardi di euro alle banche spagnole.

La Bce guidata da Mario Draghi avrebbe, secondo i tedeschi, allargato di parecchio le maglie delle norme che regolano il Fondo salva Stati col fine di salvare gli istituti bancari spagnoli. In particolare la Bce avrebbe innalzato il rating delle garanzie offerte dagli istituti di credito spagnoli per concedere il fiume di liquidità.

La Bce, tra l'imbarazzo generale, ha comunque annunciato l'avvio di un'indagine a riguardo. A denunciare la manovra è stato il giornale tedesco Welt am Sonntag che ha cercato di mettere i luce la violazione da parte della Bce delle regole imposte dal Fondo salva Stati nel valutare i titoli di Stato spagnoli. Il braccio di ferro tutto europeo non sembra, quindi, ancora placarsi.