Amazon si butta nella mischia dei prestiti online. Stando a indiscrezioni che circolano sul web il famoso portale di e-commerce offrirà finanziamenti a breve termine ai commercianti americani che si avvalgono del sito per vendere i propri prodotti. Da Amazon ancora nessuna conferma o commento ufficiale.

Il progetto si chiama Amazon Lending e diverse aziende (dalle quali è arrivata la notizia, ndr) sarebbero già state contattate con una proposta di adesione, in cui è spiegato che il prestito può essere impiegato per "l'acquisto di scorte di magazzino e l'incremento delle vendite su Amazon.com".

Il finanziamento può ammontare al massimo a 800 mila dollari, con interessi compresi fra l'1 e il 13%. Le somme verrebbero automaticamente detratte dal conto Amazon del venditore. Amazon Lending potrebbe incrementare le vendite all'interno del marketplace e, di conseguenza, i profitti della compagnia che guadagna sulle commissioni applicate agli acquisti.