Impegno e determinazione non sempre bastano per accedere agli studi universitari. I costi per avere una formazione universitaria o per partecipare ad un master sono, infatti, molto elevati. Spese di iscrizione, tasse universitarie, libri di testo, affitto e bollette per chi è fuori sede o va in Erasmus gravano pesantemente sul bilancio familiare, soprattutto in tempi di crisi come questi. Per aiutare studenti e genitori molti istituti di credito hanno ideato prestiti agevolati e a tassi contenuti.

Si tratta dei cosiddetti prestiti ad honorem creati dalle banche su misura degli studenti e legati al merito. Per questo tipo di finanziamento gli importi erogabili sono più elevati e in genere nascono dall'accordo degli istituti di credito con gli atenei. A seconda delle convenzioni verrà richiesto agli studenti il raggiungimento di un certo numero di crediti formativi e una determinata media agli esami.

"MeritataMente" di BNL

Rientra tra questi prodotti finanziari "MeritataMente", il prestito per lo Studio e il Sociale con cui BNL risponde alle esigenze delle categorie a basso reddito. "Meritatamente" aiuta, infatti, gli studenti e le loro famiglie a finanziare gli studi e le attività formative. Il prestito finanzia a condizioni particolarmente vantaggiose corsi di laurea, master, progetti Erasmus, l'acquisto di pc portatili, i costi di intermediazione immobiliare o i depositi cauzionali per gli studenti fuori sede.

"MeritataMente" è disponibile in due versioni: il "Prestito di Merito" e il "Prestito di Lode", entrambi rivolti agli studenti tra i 18 e i 35 anni. Il primo si rivolge agli studenti che abbiano conseguito il diploma con almeno l'80% del voto massimo previsto, o che abbiano una media universitaria del 24, oppure abbiano conseguito una laurea con almeno il 90% del voto massimo. Il "Prestito di Lode" è riservato, invece, agli studenti che abbiano conseguito il diploma con il massimo dei voti o che abbiano una media universitaria del 27, oppure che si siano laureati con il massimo dei voti.

BancoPosta Studi

Anche da Poste Italiane arriva un finanziamento per gli studenti. Fino al 30 novembre, infatti, "BancoPosta Studi", il finanziamento giovani di Poste Italiane, è in promozione con un TAN fisso dell'8,10% e un TAEG massimo del 11,36%. L'importo erogabile va da un minimo di 1.000 euro fino a un massimo di 5.000 euro per nucleo familiare. Sono previste tre fasce principali di credito: 1.000 euro nel caso in cui il figlio sia iscritto ad una scuola elementare o ad una scuola media inferiore; 2.000 euro nel caso sia iscritto ad una scuola media superiore e 3.000 euro nel caso di un figlio iscritto all'università, a corsi professionali o di specializzazione.

Unicredit ad Honorem

Gli studenti universitari possono scegliere anche "Unicredit ad Honorem", il finanziamento che l'istituto di credito dedica agli studenti meritevoli iscritti negli atenei partner della banca. Si tratta di una linea di credito in conto corrente Unicredit, che serve a finanziare corsi di laurea triennale o specialistica, master e corsi di formazione. Il credito viene concesso per un periodo di tempo stabilito in base al corso frequentato. Soltanto al termine del percorso di studi il cliente dovrà restituire il denaro utilizzato, insieme agli interessi maturati.