Il mercato dei prestiti in Italia sta vivendo un periodo difficile. A conferma di questo sono arrivate anche le parole del ceo di Unicredit Federico Ghizzoni che, in occasione del Milan Foreign Press Club ha dichiarato che i bad loans, cioè i crediti non riscuotibili, sono in crescita.

Questo aumento dei prestiti inesigibili, influenzato in particolare dalla terza fase recessiva in cui si trova il Paese negli ultimi 10 anni, non risulta essere una novità per l'a.d. di Unicredit. Durante l'incontro con la stampa estera Ghizzoni ha spiegato che i prestiti non più riscuotibili in Italia rappresentano il 35% del totale e che "Unicredit ha una quota di mercato dei prestiti in Italia compresa tra il 15 e il 20%. Di conseguenza, dopo due o tre trimestri di recessione, é naturale che i bad loans siano aumentati, ma la situazione e' ancora gestibile e sotto controllo"

Ghizzoni ha poi aggiunto che "Il trend negativo dei bad loans a cui stiamo assistendo in Italia non è visibile in altri paesi come la Germania e l'Europa centrale e dell'est".