Ideale per acquisti multipli, anche quelli di importo più consistente, a patto che non rientrino nella categoria dei mutui, ovvero l'acquisto di immobili, il prestito maxi di Banca Intesa San Paolo permette di richiedere fino a 300 mila euro, rimborsabili in una durata massima di 10 anni.

Il prestito può essere rimborsato in rate mensili con un tasso di interesse fisso o variabile e non è necessario specificare il fine della richiesta di denaro. Tuttavia, data la consistenza degli importi finanziabili, la Banca richiederà solide garanzie ai propri clienti. Innanzitutto il prestito si rivolge esclusivamente ai lavoratori dipendenti o pensionati con una busta paga e quindi con entrate fisse che possono così garantire all'istituto il puntuale pagamento delle rate mensili. Inoltre per il finanziamento delle somme di denaro più elevate l'istituto di credito si tutela dall'eventualità di un mancato pagamento iscrivendo un'ipoteca su un immobile o su un bene. E' possibile tuttavia richiedere anche somme di minore entità, a partire da 31 mila euro: in questo caso le spese e gli interessi saranno inferiori e ovviamente non verrà iscritta alcuna ipoteca.

Per richiedere il prestito è possibile rivolgersi ad una filiale di IntesaSanPaolo, portando con sé un documento d'identità e una busta paga, necessaria per dimostrare di essere in grado di restituire la somma richiesta. Una volta approvata la domanda, in pochi giorni il cliente riceverà sul proprio conto corrente l'importo richiesto.