Due milioni di euro sono in arrivo per gli imprenditori milanesi che vogliono avviare una attività imprenditoriale, realizzare dei nuovi impianti o comprare nuove attrezzature, proteggere marchi o royalties, aumentare il capitale sociale, aprire sedi commerciali all'estero o partecipare a gare internazionali, aumentare la liquidità della propria impresa. Questi fondi, stanziati dalla Camera di Commercio di Milano con il bando "Agevolacredito 2012", prevedono la garanzia di finanziamenti da parte dei Consorzi e delle Cooperative Fidi che aderiscono all'iniziativa.

La finalità di finanziamenti del bando è di agevolare le Pmi milanesi nella realizzazione di programmi di investimenti produttivi (600.000 euro), operazioni di patrimonializzazione aziendale (300.000), programmi a sostegno della liquidità aziendale (400.000 stanziati in via straordinaria a causa della congiuntura economica ), operazioni a sostegno dell'internazionalizzazione d'impresa (200.000 euro), contributi per l'abbattimento del costo della garanzia prestata da Consorzi e cooperative di garanzia collettiva fidi (500.000 euro).

I beneficiari d questi finanziamenti sono micro, piccole e medie imprese, appartenenti a tutti i settori e che abbiano come requisito l'iscrizione della sede legale nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Milano. Verranno premiate in particolare le nuove imprese e le aziende che realizzano investimenti nelle aree del comune di Milano in riqualificazione e per quelle che avviano contratti di lavoro a tempo indeterminato o trasformano contratti di lavoro a tempo determinato in tempo indeterminato a favore di giovani under 35.

Per sottoscrivere il finanziamento o per la realizzazione dell'operazione, le imprese avranno tempo fino al 31 maggio 2013, mentre il 16 luglio 2013 è la data di chiusura della consegna dei documenti al Consorzio o alla Cooperativa Fidi garante.