Nell'opinione comune Poste Italiane è un nome che rimane ancora legato alla memoria della poste dove si pagano i bollettini, si ritirano pacchi postali o dove si preleva la pensione. Negli ultimi anni il famoso gruppo italiano è cresciuto ed è rimasto al passo coi tempi, offrendo, grazie al servizio Banco Posta, una serie di prodotti legati alla finanza personale. In questo ambito Poste Italiane è diventato anche un istituto creditizio con un'interessante offerta di prestiti per i consumatori.

I prestiti di Poste Italiane, nel vasto panorama dei prestiti personali, risultano essere una buona opportunità di finanziamento per tutte le esigenze. La semplicità nella procedura di richiesta e la convenienza dei tassi, rendono i prestiti offerti dalle Poste estremamente competitivi rispetto alle altre tipologie di finanziamenti offerti da banche o società di credito al consumo.

I prestiti offerti da Poste Italiane si dividono in due pricipali tipologie: i prestiti personali Prestito BancoPosta e Prontissimo BancoPosta e il prestito come cessione del quinto Quinto Banco Posta.

Solo il Prestito BancoPosta è destinato ai possessori di Conto corrente BancoPosta, mentre chi volesse scegliere il prestito Prontissimo o Quinto BancoPosta può avere anche un conto corrente con un'altra banca. In particolare ques'ultimo prestito è destinato ai pensionati Inps o Inpdap e, dal momento che scala le rate direttamente dalla pensione, appare un prestito particolarmente sicuro e conveniente perchè le banche non richiedono altre garanzie e perchè si calcola in base all'importo della pensione stessa (corrisponde a 1\5 della pensione).