Davanti a un'economia che stenta e riprendersi, con un Pil che continua a diminuire e la disoccupazione che cresce, gli italiani appaiono sempre più sfiduciati rispetto alla situazione del Paese, tanto che anche nei confronti della richiesta di prestiti sono sempre più prudenti.

La congiuntura economica negativa che dura già da tutto il 2011 ha portato a un cambiamento delle abitudini delle famiglie italiane che tendono sempre più a contrarre i consumi "superflui" e a essere estremamente attente nella valutazione di eventuali richieste di finanziamenti per le spese ritenute più necessarie.

Questa tendenza, come evidenziato dal rapporto di marzo dell'Osservatorio Findomestic, si riflette negativamente sui prestiti finalizzati, mentre il mercato dei prestiti personali, più flessibili rispetto ai primi, risulta più stabile. Dallo studio dell'Osservatorio è emerso infatti che il 56% delle persone che hanno fatto richiesta di finanziamenti negli ultimi 12 mesi, si sono rivolte a dei prestiti personali, mentre solo il 21% ha chiesto un prestito finalizzato per l'acquisto di uno specifico bene.

Nel terzo mese dell'anno, finito l'effetto positivo dei saldi invernali che hanno portato a una leggera crescita dei consumi, gli acquisti di elettrodomestici e di elettronica sono tornati a stabilizzarsi su livelli piuttosto bassi. A sottolineare questa tendenza al "contenimento" delle spese c'è anche il crollo delle immatricolazioni nel settore delle auto e delle moto di grossa cilindrata che a marzo ha subito un forte contraccolpo.

I prestiti personali, anche grazie alle offerte di prestiti flessibili come "Duttilio" di Agos Ducato o "ComeVoglio" di banca Findomestic, anche nei prossimi mesi potrebbero essere i tipi di finanziamento preferiti dagli italiani perché permettono una gestione del piano di ammortamento che si adatta alle esigenze di ciascuno, grazie alla possibilità del cambiamento della somma delle rate e della sospensione delle stesse.

Per conoscere le migliori offerte di prestiti on line e tradizionali sul mercato, il servizio di SuperMoney può essere molto utile perché permette di comparare le offerte di molte banche come Barclays, Compass e molte altre ancora.