Sono sempre di più gli italiani che decidono di richiedere un prestito per affrontare degli imprevisti e tutte le altre necessità quotidiane. L'ampia scelta del mercato creditizio obbliga però a prestare particolare attenzione alla scelta della soluzione di finanziamento, valutando con particolare attenzione le modalità di rimborso. Per questa ragione molti scelgono un prestito flessibile, in modo da pagare una rata di rimborso in linea con la propria situazione finanziaria.

Ricorrere a dei prestiti, infatti, vuol dire restituire la somma ricevuta secondo le modalità previste dal piano di rimborso. Solo in questo modo è possibile evitare tutte le conseguenze previste nei casi di ritardo o mancato pagamento delle rate che, per le situazioni più gravi, potrebbero compromettere perfino l'accesso ad altri futuri finanziamenti.

Da leggere: Cancellazione CRIF: come richiederla?

Che cos'è un prestito flessibile?

Proprio per andare incontro alle esigenze dei clienti, molte banche stanno orientando loro proposte verso una maggiore personalizzazione dei finanziamenti. I prestiti flessibili prevedono delle modalità di rimborso in linea con la situazione finanziaria del richiedente. Molti istituti di credito offrono ai loro clienti la possibilità di modificare le condizioni del piano di rimborso.

Un prestito flessibile potrebbe, ad esempio, dare la possibilità concordare con l'istituto di credito l'importo della rata di rimborso in modo da riuscire a conciliare il pagamento di tutte le spese ricorrenti. Un'altra forma di agevolazione potrebbe riguardare la possibilità di posticiparne la scadenza di una o più rate, magari alla fine del contratto. Altri finanziamenti offrono al cliente anche la possibilità di estinguere il debito senza alcuna penale.

Quali sono i prestiti flessibili presenti sul mercato?

Come dicevamo, la flessibilità di un prestito è ormai diventato uno dei requisiti maggiormente apprezzati dai risparmiatori. Tra le soluzioni di finanziamento che sembrano offrire maggiori possibilità di personalizzazione ritroviamo il Prestito Personale Flessibile di Findomestic.

Questo prestito di Findomestic consente non solo di modificare l'importo della rata, con l'Opzione Cambio Rata, ma anche di posticipare il pagamento alla fine del contratto, con l'Opzione Salto la Rata. Sarà possibile accedere a questi vantaggi solo dopo aver pagato le prime sei rate del finanziamento.

Un altro prestito personale flessibile che ha riscosso molto successo tra i risparmiatori è Duttilio di Agos Ducato, che permette di richiedere una somma compresa tra i 500 e i 30.000 euro e di modificare fino a un massimo di tre volte l'importo della rata, di saltare il pagamento di una rata e ottenere la cifra desiderata entro 48 ore dall'invio della richiesta.

Total Flex, è il prestito flessibile offerto da Compass che consente di richiedere fino a 30.000 euro. Con questa soluzione di finanziamento è possibile modificare il piano di rimborso, allungandone la durata del contratto o modificando l'importo della rata. Inoltre è possibile estinguere il Total Flex gratuitamente e senza sostenere alcuna penale.

Per conoscere le altre soluzioni di finanziamento proposte dal mercato e selezionare la formula più adatta alle proprie esigenze si può utilizzare il servizio di comparazione di SuperMoney, che mette a confronto le migliori proposte di finanziamenti di molti istituti di credito.