Orientarsi nel mercato dei prestiti non è sempre una cosa facile. Sono molte le banche e le società che offrono finanziamenti e le tipologie di credito al consumo per privati sono numerose. Anzitutto è bene suddividere in prestiti personali, i finanziementi "svincolati" da un bene o un servizio preciso e i prestiti fianalizzati, cioè le forme di credito "specifiche" pensate appositamente per una spesa precisa (come l'acquisto di un elettrodomestico o di un'auto).

Il "caro-vita" raprresenta ormai uno dei maggiori problemi per le famiglie italiane che ogni mese sembrano dover subire nuove stangate. Con l'aumento dell'Iva, delle tasse e i ricari di carburante e bollette, la vita di tutti i giorni sta divenntando di mese in mese sempre più costosa e può accadere che stipendio e risparmi non riescano più a bastare per coprire tutte le spese e sia necessario, quindi, ricorrere a dei prestiti.

Tra le società che fanno servizio di credito al consumo, Compass è una di quelle con l'offerta più ampia. Tra i prestiti presonali, le offerte di Compass prevedono finanziamenti per tutte le esigenze. Uno dei punti forza dei prestiti Compass sono i prestiti personali flessibili Compass Total Flex e Compass Jump, che permettono di richiedere fino a 30.000 euro e di gestire con una certa elasticità il piano di ammortamento (salto della rata, modifica della rata, chiusura del debito).

Se si vuole un prestito che non "pesi troppo" nel primo periodo, ma il cui importo delle rate cresca col tempo, Compass offre il prestito Compass Young (se si ha meno di 32 anni) e Compass Leggero, che blocca le rate per un anno.

Se invece si vuole un prestito che nel tempo diventi sempre meno "impegantivo", Traguardo Facile (fino a 5.000 euro) e Compass Bonus sono i finanziamenti più adatti. Se, infine, si vuole stare tranquilli e avere una rata fissa, Cifra Tonda è il prestito personale che permette di scegliere un rata che rimarrà invariata a seconda delle proprie possibilità.