Il boom delle richieste di prestiti che in questi giorni sta registrando la Cassa di depositi e prestiti da parte di cittadini e imprese in relazione all'apertura delle risorse previste dal Fondo di Kyoto, ha messo in luce l'importanza e il successo delle energie rinnovabili nel nostro Paese.

Come ha affermato il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, in Italia c'è "grande voglia di economia verde", per questo è importante che chi ha intenzione di realizzare interventi di riqualificazione energetica conosca, oltre ai finanziamenti previsti dal fondo Kyoto, anche le altre proposte di prestiti che le banche possono offrire per finalità di questo tipo. Il panorama delle offerte "ecologiche" delle banche è molto ricco e le proposte sono molto varie e interressanti. Inoltre, bisogna ricordare che per interventi di riqualificazione energetica si ha diritto a una detrazione del 55% delle spese sostenute entro la fine del 2012 dall'imposta lorda.

Per esempio, per chi vuole installare un impianto fotovoltaico, molte banche offrono dei prestiti pensati appositamente per aiutare a sostenere i costi di installazione e manutenzione dei pannelli solari.

Vediamo ora con SuperMoney alcune delle possibili opzioni di finanziamenti per fotovoltaico previsti da alcune banche.

Una proposta di prestito interessante è quella offerta dalla Banca popolare di Sondrio. "SOLARPlus"è il finanziamento a medio-lungo termine che l'istituto offre ai clienti (persone fisiche) che, in collaborazione con un installatore, presentano un progetto per la realizzazione di impianti fotovoltaici ad uso domestico per la produzione di energia elettrica. SOLARPLUS prevede finanziamenti fino a 30.000 euro e ha una durata di massimo 13 anni (di cui uno di preammortamento).

Un'altra banca che offre prestiti per fotovoltaico è Findomestic, l'istituto specializzato nell'offerta di prestiti on line. Findomestic eroga finanziamenti per l'acquisto e l'installazione di impianti ecologici (fotovoltaico, geotermico, eolico o con biomasse) per un importo massimo di 60.000 euro, a condizioni vantaggiose: zero spese (di bollo, istruttoria, comunicazioni periodiche, incasso e gestione rate) e rata fissa a tasso agevolato per tutta la durata del finanziamento.

Anche Agos Ducato prevede prestiti per l'installazione di pannelli fotovoltaici, aiutando ad ammortizzare le spese iniziali che questa operazione comporta. Cariparma , con "Energicamente Gran Prestito" prevede prestiti fino a 75.000 euro per una durata massima di 180 mesi. Intesa Sanpaolo offre "Prestito Ecologico" per i lavoratori dipendenti e autonomi (no imprese), che hanno un conto corrente presso la banca. "Prestito Ecologico" prevede finanziamenti da 2.500 euro a 100.000 euro, ha un tasso fisso per l'intera durata del finanziamento (da un minimo di 2 anni a un massimo di 15) e una rata mensile addebitata direttamente sul conto corrente del richiedente. Tra i prestiti UniCredit c'è anche "CreditExpress Energia", per chi vuole effettuare interventi per il risparmio energetico. Il finanziamento prevede l'erogazione di importi da 2 mila a 75 mila euro, per una durata che va dai 36 ai 120 mesi. Sempre UniCredit offre anche "Finanziamento Fotovoltaico", un prestito ad hoc da 10 a 70 mila euro per l'installazione di pannelli solari.