Secondo i dati forniti dalla trentunesima edizione dell'Osservatorio sul Credito al Dettaglio realizzato da Assofin, CRIF e Prometeia, il settore dei prestiti per le famiglie ha registrato un calo nei primi nove mesi del 2011, confermando una diminuzione anche nella seconda parte dell'anno a causa del peggioramento della situazione economica e finanziaria a livello globale.

L'erogazione di prestiti nei primi nove mesi dell'anno ha mostrato una tendenza negativa, segno che le famiglie hanno mantenuto un atteggiamento prudente nei confronti delle richieste di prestiti. Nonostante si parli di un calo nell'erogazione di prestiti per le famiglie (-1,4%), il 2011 registra comunque un miglioramento rispetto ai due anni precedenti che hanno visto una flessione negativa del -5,2% nel 2010 e del -11,2% nel 2009. Anche il settore dei mutui immobiliari, che nella prima parte dell'anno si era mantenuto piuttosto stabile, ha registrato un calo netto nei mesi successivi con un bilancio finale col segno meno, ulteriore conferma che le famiglie italiane, sopratutto dopo l'estate, hanno tendenzialmente cercato di non indebitarsi per lunghi periodi per paura degli effetti della crisi nei prossimi anni.

Unica eccezione in questo quadro di contrazione delle erogazioni di prestiti è rappresentata dai prestiti personali, che hanno registrato un +5,8%, nonostante ci sia stata un progressiva diminuzione delle richieste nel corso dell'anno. Male, invece, i prestiti finalizzati che fanno fatica a riprendersi: crollano i prestiti finalizzati all'acquisto di automobili e veicoli a due ruote (-10,6%), anche i prestiti finalizzati per beni e servizi mostrano una tendenza negativa (-3,9%, mentre il 2010 era stato cartterizzato da un dato positivo, +4,7%). Sono in diminuzione anche i prestiti come cessione del quinto (-4,7%).

Vista la difficile situazione economica attuale, secondo Assofin, Crif e Prometeia le previsioni per il 2012 non sembrano ancora essere delle più rosee, mentre ci si aspetta un debole miglioramento solo nel 2013. Per chi, nel frattempo, ha bisogno di richiedere un prestito, il servizio di confronto di SuperMoney può essere molto utile per trovare le offerte di prestiti tradizionali o di prestiti on line più convenienti sul mercato.