Nella realtà di Facebook la parola d'ordine è condivisione e ora è possibile condividere anche denaro con i propri amici: attraverso Send Money, infatti, il mondo dei prestiti sbarca sul social network più diffuso sul pianeta. Si tratta di una nuova applicazione con cui si possono inviare somme di denaro ai propri amici attraverso il circuito di pagamenti on line di Pay Pal: in ogni si può far arrivare tempestivamente ai proprio contatti Facebook dei prestiti in denaro tramite cartoline digitali.

Send Money, già in utilizzo in 65 Nazioni, tra cui anche l'Italia, si presenta come un servizio che modificherà completamente il mondo del social network e, parallelamente, anche quello dei prestiti: ben l'80% delle persone iscritte su Facebook, infatti, è già sottoscrittore di Pay pal, il più diffuso strumento di pagamento sul web, per cui è molto probabile che le stesse persone utilizzeranno anche Send Money come mezzo di trasferimento per i propri prestiti.
Send Money è un applicazione destinata sia a privati e aziende ed è stata pensata sul modello del social lending on line, ovvero i prestiti peer to peer. Esistevano già sistemi di pagamento Pay Pal (Pavyment) che permettevano alcune modalità di e-commerce via Fb, nel caso di SendMoney, però, si tratta del primo servizio in grado di mettere in comunicazione direttamente il creditore e il ricevente, con una modalità di rapporto che rispecchia il modello di condivisione tipico del social network.

Send Money è una novità anche nel campo dei prestiti on line, perché con questo strumento è possibile inviare denaro senza nemmeno digitare il numero della propria carta di credito, ma semplicemente tramite un click. Le uniche condizioni per accedere al servizio sono l'iscrizione a Facebook e avere un account PayPal o un conto bancario collegato a questo mezzo di pagamento on line. Gli importi per i prestiti vengono direttamente attinti dal conto bancario collegato o da fondi che vengono conservati nell'account Pay Pal. Non sono previsti prelievi aggiuntivi imposti da Facebook sulle transazioni, tranne nel caso delle commissioni internazionali e quelli normalmente previsti da Pay Pal per le transizioni con carta di credito o carta di debito. Send Money abbatte un altro confine del mondo dei prestiti: tramite questo servizio la pratica del social lending si afferma sempre di più sia per prestiti personali che per quelli per le aziende.