I prestiti per i giovani rappresentano un finanziamento sicuramente molto richiesto agli istituti di credito. La stipula di un prestito, contrariamente a quanto si potrebbe pensare , viene effettuata da un target under 30.

Il prestito per studiare è molto gettonato: ora più che mai, con i prezzi delle università alle stelle, finanziare un percorso di formazione dopo le scuole dell'obbligo è diventata una pratica frequente. Il diritto all'istruzione viene messo in discussione da tasse universitarie spropositate e da rate d'affitto gonfiate per i fuori sede: il prestito è il nuovo salvagente della cultura.

Grazie all'istituzione del fondo di garanzia per il credito degli studenti (con un budget di 19 milioni di euro), i prestiti per i giovani non sono più solo un miraggio. I prestiti per i giovani non saranno destinati a tutti, ma solo ai soggetti più meritevoli, e in grado di dimostrare la reale necessità di una somma extra per continuare il proprio percorso di specializzazione. Il prestito, sino ad un importo massimo di 25 mila euro, potrà essere richiesto da studenti volenterosi e con una media alta. Per quanto riguarda la restituzione del finanziamento, sarà possibile adottere un piano di ammortamento variabile da un minimo di 3 anni a un massimo di 15.

Inoltre, la restituzione del denaro ottenuto avrà inizio a 30 mesi dall'ultima erogazione ricevuta. Il prestito potrà essere richiesto da persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni, che siano in regola con il pagamento delle tasse universitarie, iscritti regolarmente ad un corso di laurea triennale, specialistica, magistrale, dottorato o master con una votazione di almeno 100/110.

Gli studenti che desiderano avere una panoramica delle offerte di finanziamento possono avvalersi del servizio di confronto prestiti offerto da SuperMoney, il portale che permette di valutare i prestiti offerti da numerose banche e di selezionare quello più in linea con le proprie esigenze. Alcune soluzioni interessanti relative ai prestiti per i giovani sono i prestiti BNL, finanziamenti dedicati agli studenti meritevoli; prestiti Compass, dedicati agli under 32 con rate molto contenute; i prestiti Intesa Sanpaolo (istituto convenzionato con alcuni atenei), e molti altri.