La crisi c'era, c'è e ci sarà. Non è allarmismo e nemmeno un eccesso di negatività; è semplicemente ciò che pensano molti italiani quando decidono di richiedere un prestito.

I sussulti economici non fanno demordere gli utenti più tecnologici che, pur di tenere tra le mani personal computer, iPad e tablet pc, sono disposti a sottoscrivere prestiti.

Il trend è stato evidenziato dall'Osservatorio SuperMoney che, dal 25 agosto al 25 settembre, ha monitorato le richieste di prestito (di importo inferiore ai 5 mila euro) di circa 1.000 utenti pervenute sul portale SuperMoney.eu e tramite call center, indagando sulla finalità di questi finanziamenti.

I risultati evidenziano che i prestiti vengono destinati all'acquisto di un device tecnologico di ultima generazione: il 60% degli italiani mette in cima alla lista dei desideri il computer, al secondo posto, con il 30% delle preferenze, si posizionano i tablet pc, iPad in primis. Tra i brand più amati spiccano Apple, Asus e Sony, mentre per la sezione tablet, l'iPad2, sia in versione wi-fi sia in quella 3G, ultimo gioiellino sfornato dal colosso di Cupertino, non conosce rivali: più slim e meno costoso di un pc, e più agile di uno smartphone per navigare in rete, questo oggetto rappresenta il compromesso ideale per svago e per lavoro.

"Indebitarsi per un periodo breve, chiedendo prestiti contenuti, non spaventa i consumatori, che ritengono di poter tenere facilmente sotto controllo una rata mensile di poche decine di euro - spiega Andrea Manfredi, amministratore delegato di SuperMoney -. Inoltre, scegliendo di restituire il prestito in un breve lasso di tempo, gli interessi sul finanziamento sono ridotti al minimo: in questo modo è possibile dilazionare il pagamento del proprio device, senza sostenere costi aggiuntivi elevati".

Ma chi sono i "tecno-dipendenti"? A richiedere i prestiti per acquistare strumenti tecnologici sono soprattutto uomini (84%), mentre le donne, in linea di massima, non sono disposte a sottoscrivere un prestito per l'acquisto di oggetti elettronici. Come facilmente prevedibile, i giovani sono i più entusiasti del "credito tecnologico": il 75% delle richieste di prestito viene effettuata da persone di età compresa nella fascia 25-34 anni, mentre il 10% circa è costituito da under 25; prevalentemente studenti, lavoratori alla prima esperienza e dipendenti con contratti non a tempo indeterminato.

Lo studio SuperMoney evidenzia che la maggior parte delle persone intenzionate ad acquistare un computer o un tablet attraverso un prestito (65%), lo fa per motivi personali, non per necessità lavorative.

Il dato ha un risvolto sociologico che si riflette in un cambiamento generazionale: gli italiani "giovani" sembrano essere molto più "americanizzati" e meno europei dei loro genitori. L'Italia, notoriamente conosciuta come popolo di "formiche", con un basso livello di indebitamento personale, sta cambiando faccia: i giovani italiani stanno assorbendo di buon grado il modello consumistico made in Usa, dimostrandosi sempre più disposti a stipulare un prestito pur di "cullare" il modello di tablet, smartphone o pc più "cool".

"Il boom di richieste tra i giovani e i giovanissimi si spiega, in parte, con il grande interesse che le tecnologie, soprattutto quelle più recenti come l'iPad, riscuotono tra queste generazioni; in parte è invece dovuto al fatto che i ragazzi hanno meno liquidità a disposizione e per loro, spesso, un prestito è l'unico modo per acquistare l'oggetto dei loro desideri", prosegue Manfredi.

E conclude: "La tendenza ad un approccio ottimista nei confronti della crisi emerge anche analizzando le altre richieste di prestito inviate quotidianamente al servizio di confronto prestiti del nostro portale: negli ultimi mesi si è registrato infatti un aumento delle domande di finanziamento finalizzate a beni e servizi non di prima necessità, come vacanze e bellezza. Si tratta di un segnale forte: gli italiani non ci stanno a diminuire il proprio tenore di vita, anche ricorrendo ad un aiuto economico esterno. Ed ipotecando, sembra quasi senza accorgersene, i propri anni futuri".

Per trovare il prestito personale ideale, l'utente può avvalersi del servizio di confronto prestiti di SuperMoney, il portale che consente di valutare l'offerta di numerose banche e finanziarie. Attualmente, tra i prestiti più interessanti presenti sul mercato figurano prestito Findomestic, i finanziamenti offerti da Compass, Prestitempo, Fiditalia e Agos Ducato e, per la cessione del quinto, il prestito Rata Bassotta di IBL Banca e i prestiti Conafi.