Ristrutturare la casa, fare una vacanza, comprare elettrodomestici. Le motivazioni che inducono sempre più persone a richiedere prestiti sono molteplici .

Oltre 40 mila italiani, nell'ultimo anno, hanno richiesto un prestito per pagare i propri studi o quelli dei figli. Complice la crisi, che ha creato una sostanziale instabilità nel mercato economico finanziario, i giovani hanno pagato il conto più salato. L'entrata nel mondo del lavoro si è fatta sempre più difficoltosa, e proprio per combattere la disoccupazione, molti italiani hanno deciso di investire sulla formazione.

Le richieste di prestito - anche somme elevate - per pagare l'università, per coprire i costi di corsi specializzanti post laurea, oppure per finanziarsi la difficile vita da "studente fuori sede", hanno subito un'impennata degna di nota. Includendo nel calcolo studenti e genitori, l'età media di chi chiede un prestito è pari a 38 anni, mentre la somma richiesta si aggira intorno ai 10.500 euro da rimborsare in circa quattro anni.

Ma quante sono le richieste di prestito effettuate direttamente dai giovani? Nonostante siano coperti dalla garanzia dei genitori con reddito dimostrabile, il 15% dei richiedenti ha mediamente 25 anni, e richiede una somma pari a circa 9.500 euro. Se generalmente le richieste di prestiti vengono effettuate prevalentemente dagli uomini, a preoccuparsi della formazione sono soprattutto le donne: la percentuale femminile che richiede un prestito per motivi di studio è aumentata di 14 punti percentuali rispetto alla media, passando dal 24% al 38% delle richieste totali.

A livello regionale, il comportamento è piuttosto omogeneo: il dato che varia maggiormente è l'importo richiesto, sintomo di scelte formative e professionali differenti, o disparità di costi da regione a regione. In testa alla classifica figurano Sardegna (con 14.900 euro richiesti), Lombardia (12.800) e Trentino (12.000); le zone in cui si richiedono prestiti di minore entità, invece, sono Abruzzo (8.000 euro), Umbria e Veneto (entrambe con 8.100 euro).

Per valutare il prestito più adatto alle proprie esigenze c'è SuperMoney, il portale per il confronto prestiti on line, che aiuta il consumatore a valutare le offerte di finanziamento di numerose banche e a scegliere l'opzione più adatta alle proprie esigenze. Ipotizzando di voler richiedere un prestito di importo pari a 10000 euro restituibili in 5 anni - tenendo conto di avere a garanzia una persona (un genitore) con lavoro a tempo indeterminato, l'opzione migliore sarebbe Prestito Findomestic con rata mensile da 205 euro (taeg 8,79%).