Cresce il numero degli italiani che si rivolgono al credito al consumo. Gli ultimi dati EURISC - il sistema Crif di informazioni creditizie - parlano chiaro: in febbraio la richiesta di finanziamenti da parte delle famiglie italiane è aumentata del 2% rispetto allo stesso periodo del 2010.

I prestiti più richiesti sono quelli con durata da 2 a 3 anni (prestiti finalizzati) e maggiore di 5 anni (prestiti personali). Per quanto riguarda gli importi, è necessario distinguere tra prestiti finalizzati e prestiti personali: nel primo caso, oltre il 65% della domanda è concentrata al di sotto dei 5.000 euro. In aumento l'importo medio richiesto, che rimane però inferiore rispetto a quello del febbraio 2010, attestandosi sui valori di luglio 2010 (6.023 euro a febbraio 2010 contro i 5.636 euro di febbraio 2011).

Nel settore dei prestiti personali, invece, gran parte delle richieste si concentrano su importi tra i 5.000 e i 20.000 euro; anche qui crescono comunque le domande di finanziamento per somme al di sotto dei 5.000 euro. L'importo medio è pari a 12.648 euro, contro i 13.022 dello stesso mese del 2010.

Rimane stabile, per entrambe le tipologie di finanziamento, l'età dei soggetti richiedenti: nei primi due mesi dell'anno la maggior parte della domanda si è concentrata sulla fascia dai 35 a 44 anni (27% totale).

Per ottenere un finanziamento a condizioni vantaggiose un'ottima soluzione è rivolgersi a Supermoney, il portale che mette a confronto le offerte di presito di diverse banche e permette di selezionare quella più adatta alle proprie esigenze.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.