Il 20 novembre scorso la Camera ha approvato la proroga fino al 31 dicembre 2011 della detrazione fiscale del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici. L'emendamento, contenuto nella legge di stabilità/finanziaria per il 2011, è già al vaglio del Senato.
La detrazione del 55 % delle spese spettante per gli interventi volti alla riqualificazione energetica all'interno delle abitazioni introdotte dalla legge finanziaria 2007, è stata prorogata per un altro anno ma con una modifica: la detrazione viene ripartita in dieci rate annuali, quindi il periodo in cui avverrà il recupero dell'investimento sarà di dieci anni anziché di cinque, come attualmente.

Gli incentivi, i bonus statali possono essere un valido aiuto, insieme alle varie formule di prestiti proposti dalle banche, per chi decide di apportare degli interventi di ristrutturazione della propria casa o semplicemente per chi vuole cominciare a risparmiare dal punto di vista energetico. Scegliere il prestito ideale per le proprie esigenze è semplice, basta consultare su Supermoney l'area dedicata ai prestiti personali, e confrontare direttamente online le tariffe più competitive presenti sul mercato.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.