Il microcredito è una forma di prestito personale che eroga finanziamenti inferiori ai 25 mila euro (come stabilito dal Fondo Europeo deglio investimenti) per sostenere le attività imprenditoriali di piccole dimensioni appena avviate o quelle in start up.

Tale microprestito personale ha aiutato sopratutto molti imprenditori immigrati che, grazie ai finanziamenti ricevuti, sono riusciti a realizzare i loro progetti di piccole attività imprenditoriali.

L'ultimo rapporto della Rete italiana della micro finanza rivela infatti che in Italia nel 2009 sono stati erogati il 47% dei microprestiti agli immigrati, per un totale che ha visto circa 20mila beneficiari. Nello specifico il microcredito non richiede reali garanzie, bensì è basato sulla fiducia e la prima cosa da definire per procedere all'attuazione è il progetto da conseguire. Dopo aver definito quest'ultimo, si compilano moduli diversi a seconda del tipo di soggetto richiedente e in ultimo si stabilisce l'importo da erogare, le rate da pagare e gli altri dettagli inerenti al prestito.

La media dei prestiti è intorno ai 10-12 mila euro e le rate possono andare dai 12 agli 84 mesi a seconda dell'importo erogato. Attualmente l'Italia, secondo l'ultimo rapporto dell'European microfinance network, risulta il terzo Paese dopo Francia e Spagna per microprestiti rivolti agli stranieri. Scegliere il prestito più adatto e più consono alle proprie esigenze oggi è davvero difficile, date le troppe proposte offerte dalle banche e dagli istituti di credito in generale che rischiano di confondere il consumatore. Supermoney vuole perciò offrire un aiuto a tutti gli utenti in cerca del prestito personale più coveniente, mettendo a disposizione un servizio di confronto gratuito e di facile utilizzo.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.