Prestiti personali fino ad un massimo di 23 000 euro, senza necessità di garanzie reali o personali di terzi e con condizioni di rimborso agevolate.

E' questa la proposta di Er.Go., l'Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell'Emilia Romagna, che per il prossimo anno accademico ha istituito un bando di concorso per la concessione di prestiti fiduciari destinati a studenti universitari. Per chi ha deciso di intraprendere la carriera universitaria, o per chi desidera proseguire il proprio percorso accademico, con un master o un dottorato di ricerca, Er.Go. mette a disposizione 231 prestiti personali per i corsi di laurea specialistica e magistrale, o a ciclo unico, per i corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria e per i Diplomi di primo e secondo livello degli Istituti dell'Alta Formazione Artistica e Musicale; 350 per i master, 59 per i Dottorati di ricerca e infine 20 per le Scuole di Specializzazione.

Il valore dei prestiti potrà variare da 7 800 euro, per gli iscritti all'ultimo anno di un corso di laurea, ad un massimo di 23 000 euro per gli iscritti al primo anno di un dottorato di ricerca o al terzultimo anno di un corso di specializzazione. I prestiti personali sono erogati in accordo con Unicredit Banca e il termine ultimo per la presentazione delle domande è l'11 giugno. La graduatoria verrà stilata sulla base di requisiti economici e di merito, e potranno usufruire del finanziamento anche studenti universitari che già godono di ulteriori agevolazioni, come borse di studio o assegni di ricerca.

Una volta concluso il proprio ciclo di studi, i beneficiari saranno tenuti a restituire i prestiti entro un massimo di 5 anni nel caso di iscrizione ai master ed o di 17 anni per ogni altro corso di studi. Il bando del concorso è disponibile e scaricabile direttamente dal sito di Er.Go., dove è possibile ottenere ulteriori chiarimenti e informazioni più dettagliate circa l'iniziativa.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.