Recenti indagini condotte dal CRIF dimostrano come gli italiani siano sempre più restii a richiedere un prestito personale. Il barometro del CRIF, lo strumento utilizzato per raccogliere informazioni sulla maggior parte dei finanziamenti erogati nel nostro Paese, ha comparato le richieste fatte ad oltre 74 milioni di linee di credito nel mese di marzo 2009 con quelle di marzo 2010.

Da questa analisi risulta che la richiesta di prestiti personali è scesa del 9%. Allargando l'orizzonte al primo trimestre dei due anni presi in considerazione, il calo complessivo è del 6%. In queste percentuali bisogna però differenziare i prestiti personali da quelli finalizzati. Proprio questi ultimi risultano essere quelli maggiormente colpiti dal calo delle richieste: -13% rispetto al -3% dei prestiti personali, che sono i più quotati per importi compresi tra i 5 e i 10 mila euro di importo, mentre ci si rivolge a prestiti finalizzati per importi di minore entità.

Se intendete richiedere un prestito personale o finalizzato, vi consigliamo di effettuare un confronto con il sistema di supermoney.eu, il quale vi illustrerà le opzioni che più si avvicinano alle vostre esigenze, descrivendo nel dettaglio ogni offerta.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento