Finanziamenti alle imprese

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come ottenere finanziamenti per imprese?

Se vuoi aprire un’attività o se hai un’azienda in difficoltà, sicuramente ti sarai chiesto come trovare finanziamenti per imprese. Questa è forse la parte più difficile per gli imprenditori o aspiranti tali, anche se fortunatamente ad oggi esistono diverse possibilità di accesso al credito, con prodotti e agevolazioni riservate proprio alle micro, piccole e medie imprese.

Per determinate tipologie di imprese, come ad esempio quelle giovanili, femminili o innovative, esistono poi delle agevolazioni ad hoc, che solitamente si traducono nell’erogazione di contributi a fondo perduto. Questo senza dimenticare ovviamente i tradizionali prestiti bancari, ma anche formule creditizie alternative, come ad esempio il crowdfunding

Vediamo quindi tutte le possibilità di finanziamento dedicate alle imprese, a partire dai prestiti per avviare una nuova attività e passando poi alle soluzioni di credito per imprese in difficoltà.

 

 

Finanziamenti a imprese di nuova costituzione

Capire come trovare fondi per aprire un’attività è il primo passo per chiunque voglia diventare un imprenditore, ma non disponga del capitale di base necessario. Esistono diverse possibilità per reperire il capitale iniziale per aprire un’attività, a partire proprio dai finanziamenti a fondo perduto dedicati alla promozione dell’auto-impiego.

Ad esempio, Invitalia, l'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, ha indetto un bando dedicato agli aspiranti imprenditori, volto alla concessione di finanziamenti agevolati. Tuttavia, a causa dell’alto numero di richieste pervenute alla piattaforma, al momento la presentazione delle domande è sospesa.

Per chi vuole avviare un'attività, ma non possiede i requisiti necessari per partecipare agli altri bandi specifici che vedremo più avanti, l'alternativa più gettonata sono quindi i prestiti tradizionali o quelli ottenuti tramite crowdfunding.

Torna su

 

Finanziamenti per imprese giovanili

Se sei un giovane imprenditore o aspirante tale devi sapere che ci sono agevolazioni sul credito pensate ad hoc per te, quasi sempre nella formula di finanziamenti a fondo perduto. In particolare, per promuovere l’imprenditoria giovanile vengono indetti periodicamente dei bandi per accedere a contributi a fondo perduto, gestiti sempre da Invitalia.

Con il programma Nuove Imprese a Tasso Zero, ad esempio, l’Agenzia vuole offrire un incentivo ai giovani che desiderano avviare una micro o piccola impresa. Il fondo ha una dotazione iniziale di circa 50 milioni di euro, destinati al finanziamento di progetti d’impresa che prevedano una spesa massima di 1,5 milioni di euro. L’agevolazione, prevede l’erogazione di un finanziamento a tasso zero da restituire in massimo 8 anni, che può arrivare a coprire fino al 75% delle spese totali. Per chi fosse interessato, a partire dal 13 gennaio 2016 è possibile presentare domanda online, direttamente tramite il sito web di Invitalia.

Torna su

 

Finanziamenti per imprese femminili

Anche per l’imprenditoria femminile sono previste agevolazioni dedicate. In particolare, è sempre valido il programma Nuove Imprese a Tasso Zero, che concede le stesse agevolazioni descritte poco sopra per l’imprenditoria giovanile alle aziende composte in prevalenza da donne.

Torna su

 

Finanziamenti per imprese innovative

Invitalia ha previsto delle agevolazioni ad hoc anche per favorire le start up innovative che vogliono avviare o ampliare la propria attività. Il bando dedicato si chiama Smart&Start e ha una dotazione iniziale di circa 200 milioni di euro. Possono accedervi le start up che operano nell’economia digitale e che hanno un forte contenuto tecnologico, le quali intendano portare avanti progetti con spese previste tra 100mila e 1.5 milioni di euro. In presenza dei requisiti di merito necessari, il fondo potrà quindi sostenere tali progetti offrendo un mutuo a tasso zero a copertura di massimo il 70% dell’investimento totale (che sale all’80% in caso di impresa composta esclusivamente da donne o giovani under 35).

Torna su

 

Finanziamenti a imprese in difficoltà

Se la tua azienda non ha i requisiti necessari per accedere ai finanziamenti agevolati per imprese, devi sapere che esistono ancora delle alternative per ottenere comunque credito.

La via più tradizionale è quella dei finanziamenti bancari, con moltissimi istituti di credito che hanno messo a punto prodotti pensati apposta per le esigenze delle Pmi.

Un’altra formula di finanziamento per imprese molto apprezzata è il crowdfunding: in sostanza esistono delle piattaforme che permettono alle aziende di richiedere prestiti a una community di investitori privati, il tutto senza l’intermediazione di banche e finanziarie. Il risultato sono procedure più snelle e tassi di interesse molto competitivi.

Altre due soluzioni di finanziamento per imprese in crisi sono i prestiti tramite anticipi su fatture e il debt factoring.

I prestiti con anticipo su fatture consistono nell’utilizzare i propri crediti commerciali come garanzia sul prestito: chi eroga il finanziamento ti anticipa una somma pari a una percentuale concordata del valore delle fatture emesse e, come garanzia, assume il controllo di tutte le fatture in essere.

Il debt factoring è simile alla soluzione precedente, ma differisce per il fatto che la riscossione dei crediti passa direttamente in mano alla società che ha erogato il prestito alla tua azienda.

Torna su

Leggi tutti i commenti